Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

TORNERA' BERLUSCONI?



Mastella ha deciso di uscire dall'Unione aprendo praticamente la crisi di governo.
Si tornerà alle elezioni? Berlusconi tornerà al governo? Gli italiani si meriterebbero il ritorno di Berlusconi? Non gli sono bastati gia 5 anni di berlusconismo? Vogliono veramente rischiare una recessione economica in stile Argentina? Sono successe troppe cose, in questi giorni, che secondo me, seguono una stessa linea guida. Ora però niente commenti a caldo. Scriverò domani. Intanto, per riflettere, vi lascio con alcune parole di Indro Montanelli:

"Quando gli italiani avranno fatto l’esperienza del Berlusconi politico, se ne allontaneranno: sarà come fare il vaccino, si creeranno gli anticorpi contro una tal politica". Aggiungo un discorso molto intelligente,  trovato qui"Ma il grande Indro si sbagliava, l’italiano ha una certa idiosincrasia nei confronti della politica e dei partiti (c’è a questo proposito un bel libro: Salvatore Lupo, Partito e antipartito, una storia politica della prima repubblica, Donzelli editore). E il pifferaio magico ha un’innata capacità di fiutare il vento e di blandire con parole carezzevoli il popolo dicendo ciò che il detto popolo vuole sentire (si chiama populismo e ha già dato prova nel mondo dei danni che può provocare ad un paese). Gli italiani non hanno fatto il vaccino, si sono, anche con l’aiuto di una televisione sempre più trash, drogati di questa politica, non vogliono pensare se non al proprio orticello se non al proprio interesse particolare (al punto da assentire alla scemenza secondo la quale trovare il modo di far pagare le tasse a tutti sia instaurare uno stato di "grande fratello fiscale", ma scusate la "finanza e i finanzieri" sono un’invenzione di Prodi o una necessità di un corretto stato democratico, ah, dimenticavo, in una delle feste dell’arma della finanza il cavaliere, allora presidente del consiglio, li invitava con fare scherzoso a starsene alla larga dalle sue imprese!). E allora gli italiani non si sono immunizzati nei confronti del pericolo populista, ma sono geneticamente mutati e divenuti berlusconiani a tal punto che rasentano il culto della personalità, e hanno dato prova di sè nella manifestazione di Roma e in quella parallela di Palermo. I numeri non li sapremo forse mai, ma in ogni caso il problema di un certo deficit di democrazia permane". Domani il mio post sulla crisi di governo.

Pubblicato il 21/1/2008 alle 20.37 nella rubrica Politica Interna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web