Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

POPOLO "DEMOCRATICO", SCENDIAMO IN PIAZZA CONTRO L'ATTUALE DIRIGENZA NAZIONALE DEI DS E MARGHERITA



Come i miei lettori sanno bene, non ho mai votato Ds in nessuna tornata elettorale, eppure ho sempre creduto che suddetto partito sia sempre stato estraneo (per lo meno nella stragrande maggioranza degli eletti) a fatti di corruzione e via discorrendo. Ho sempre pensato che il partito più importante ed influente della sinistra italiana avesse ben iscritto nel proprio dna "la questione morale" tanto cara al rimpianto, come non mai, Enrico Berlinguer. Ho cominciato ad appoggiare la realizzazione del futuro partito democratico nel mio municipio (il 18 giugno parteciperò all'iniziativa di lancio del comitato promotore per il PD nel XV municipio di Roma); però c'è da dire, che la dirigenza nazionale dei Ds, ma ci metto anche quelli della Margherita, stanno facendo di tutto per farmi allontanare come non mai nei confronti di tale progetto. Oltre ai soliti problemi di organizzazione (come ho sempre ripetuto, il partito democratico per ora mi sembra soltanto una semplice sommatoria di Ds e Margherita) e di scelta dei leader (ancora stanno litigando a riguardo),  è notizia di oggi riguardo alcune intercettazioni che vedrebbero il presidente dei Ds,Massimo D'Alema, coinvolto nella famosa questione Unipol. 



Io, non voglio questa dirigenza! Io voglio gente ONESTA e CORRETTA.
Popolo dei Ds, non è ora che la base faccia sentire il suo malcontento alla dirigenza nazionale? Futuri "democratici", ma siamo sicuri che sia giusto far portare avanti il progetto del partito riformista unico a questa gente qua?
E' ora, per il bene del futuro partito democratico, di far rilanciare il progetto dalla base e dalla società civile , farlo partire dai cittadini stessi.
Basta scuse,  basta coi giochi di potere, altrimenti sarà la nostra fine.
Cominciamo, dal basso, una vera e propria partecipazione civile e democratica: basta caste, basta poteri occulti, basta inciuci. E' inutile far finta di niente. Bisogna reagire a questa dirigenza che non ci fa andare da nessuna parte. Tanti passi indietro, nessuno avanti. Noto, inoltre, che solo Veltroni stia prendendo la strada giusta, ma per ora, "i poteri forti" (D'Alema in primis) non mi sembra che vogliano seguirlo.
Non voglio un partito che sbaglia e che mi arrivare a pensare: "tanto anche Berlusconi ha fatto cosi".
NON CI STO. (nel mio piccolo cercherò di fare il possibile per migliorare il futuro Pd).


Intanto un flash sulle elezioni amministrative 2007 (ballottaggi):
Unione (prov. Genova, Pistoia,Piacenza)
A Taranto vittoria del candidato di Rifondazione e Comunisti Italiani (76%).
Cdl (Parma, Lucca, Latina)

NIENTE SPALLATA.

Pubblicato il 11/6/2007 alle 15.39 nella rubrica Politica Interna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web