Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

BERLUSCONI A NAPOLI PER LA FESTA AZZURRA: ATTENZIONE AL PARTITO DEL MALE COMUNISTA

<B>Berlusconi: "Pronti a scendere in piazza<br>ma il governo Prodi non durerà"</B>

Eccolo, sempre lui, il Bisunto dal Signore. Giura sui suoi figli che i partiti di centro-sinistra non arriverranno al termine della legislatura, e che ci saranno presto nuove elezioni che, a partire da subito, vorranno dire la vittoria della libertà, o meglio la sua.

Guardatelo nella foto, insieme al massaggiatore del Napoli Carmando, come sprezzante del pericolo comunista proveniente da oriente, alza il ginocchio sinistro, "per spezzare le redini" a tutti i suoi nemici...e notare il tacco della scarpa, altissimo ma soprattutto elegantissimo, proprio di una persona che ha "molta" fiducia in se stesso e nella sua figura. Certo poi i lifting sono altra storia...

Come un Duce,  incita la folla e comanda di manifestare nelle vie e nelle piazze d'Italia, con le spillette di Forza Italia sul cuore, le bandiere della Lega Nord e di AN ed i moschetti di Forza Nuova. Certo l'UDC dovrà far finta di niente, ma per tornare al potere, si fa questo ed altro.

Nella coalizione «del male» Berlusconi annovera «Di Pietro e il suo giustizialismo, il Prc e il Pdci che ancora manifestano ostilità alla proprietà privata e vogliono uno Stato burocrate».

I comunisti son tornati, uno spettro si aggira in tutta Europa: il comunismo. Ormai, secondo Silvio Napoleone, bisogna fare una scelta di campo: il bene, schierato con Calderoli, Borghezio, Dell'Utri, Mangano e Previti, e il male, che annovera tra le sue file i comunisti e la magistratura.

Io purtroppo sono cattivo. E ho scelto il partito del male.

Pubblicato il 24/9/2006 alle 20.45 nella rubrica Satira.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web