Blog: http://RinascitaNazionale.ilcannocchiale.it

UN POST SPETTACOLARE DI UN MIO AMICO BLOGGER.

Il vero Uomo del fare

Sembra che abbia l' argento vivo in corpo. Incurante di fusi orari e jet lag, attraversa meridiani e paralleli in lungo e in largo, stipulando un accordo qui e firmando un contratto là, sempre al servizio dell' Italia. Signore e signori ecco a voi il vero Uomo del fare: Prodi Romano.
E tra un aereo e l' altro trova anche il tempo di dettare a Le Monde come debba essere la prossima bozza di costituzione europea, per renderla accetta ai cittadini: niente fronzoli e limitata a pochi grandi principi.
http://www.lemonde.fr/web/article/0,...-793285,0.html


Oltre a non aver trovato in 5 anni il tempo di tornare a visitare da Primo ministro quei cimiteri americani dove il padre l' aveva accompagnato da piccolo (in trasferta all' estero col Milan però ci andava), Bugiardoni ha colpevolmente ignorato la Cina.
Ora, per un paese esportatore come il nostro snobbare un gigante che cresce del 10-12% all' anno e ha un mercato interno di quasi un miliardo di consumatori, è da incoscienti. Eppure quel governo d' imbelli che ha preceduto l' attuale riusci anche in quell' impresa. Perdendosi in una diatriba tra comari sulla necessità di applicare dazi al tessile cinese e cianciando di bambini bolliti.


Cosi in Cina siamo arrivati per ultimi. Ma il Professore, che come tutti sanno insegnava economia a Stanford mentre Bellachioma strimpellava ancora sulle navi da crociera, ci farà recuperare prontamente il terreno perduto. Già ha fatto osservare ai cinesi che spedendo le loro merci via il nostro meridione, piuttosto che Rotterdam o Anversa, rispamierebbero 6-7 giorni di navigazione. Il nostro Mezzogiorno diventerà la Porta d' Oriente. Mica male, neh?


E dopo la Cina via a New York ad incontrare Kirchner, presidente argentino. Ecco come il Clarin, quotidiano di Buenos Aires, presenta l' incontro: "En los papeles, con la llegada de Prodi, la Argentina recuperó con Italia la relación moribunda de la etapa Silvio Berlusconi" (Con l' arrivo di Prodi finirà tra i due paesi la relazione moribonda dovuta al governo Berlusconi).
http://www.clarin.com/diario/2006/09...is/p-00501.htm


Insomma con Prodi al timone possiamo stare tranquilli. Il suo attivismo politico-economico, di respiro planetario, ci porterà dobloni e felicità.
E Silvio rimanga pure in Sardegna a giocare coi suoi vulcani di plastica.


g

L'AUTORE DEL POST E' http://gianniguelfi.ilcannocchiale.it/  

Pubblicato il 14/9/2006 alle 20.51 nella rubrica Satira.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web